Rischi Meccanici - Orizzonte degli Eventi - Ricerca Intervento sul benessere e la salubrità nelle organizzazioni del lavoro

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Rischi


I processi produttivi sono composti da un ambiente fisico e da un ambiente mentale. Solo da pochi anni l’ambiente mentale ha assunto una rilevante importanza. All’ambiente mentale sono connessi i rischi di natura psicosociale come lo stress lavoro-correlato, il burnout, il mobbing, ecc… di cui parleremo ampiamente nelle seguenti pagine.
I rischi di natura fisica invece sono stati studiati e valutati fin dagli anni ’50 con l’avvento delle prime leggi sulla sicurezza dei lavoratori, la 547/55, e sull’igiene del lavoro, la 303/56, oggi divenute allegati al Testo Unico DLgs 81/2008.
E’ tradizione suddividere i rischi connessi all’ambiente fisico di lavoro in tre grandi categorie sommate al rischio infortunistico.
Le categorie di rischio (fattori di rischio)sono:
          1) rischi fisici
          sono compresi in questa tipologia i rischi derivati da esposizione a
          rumore, vibrazioni, microclima inidoneo, luminosità insufficiente,
          elettricità, onde elettromagnetiche, radiazioni ionizzanti
          e non ionizzanti.
          2) rischi chimici
          sono i rischi derivati da esposizione ad agenti chimici pericolosi, a
          polveri, a tutte le sostanze chimiche che possono causare danno alla
          salute attraverso le tre vie di contagio: inalazione, ingestione, contatto.
          3) rischi biologici
          sono tutti i rischi d’esposizione a "forme di vita" nocive per la salute
          dell’uomo.

L’ambiente mentale è stato definito come IV fattore di rischio, inizialmente considerato come "fattore umano" ha assunto con le nuove leggi di origine Europea un’importanza sempre più rilevante divenendo oggi un rischio di prioritaria preoccupazione per l’intera comunità.
La nostra Associazione “Orizzonte degli Eventi” è in grado di intervenire nella valutazione e nella gestione di ogni rischio citato.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu